fbpx
Arancia: l’agrume per eccellenza!
Arancia: l’agrume per eccellenza!
Mangiare sano, qualunque sia lo stile alimentare, allunga la vita
Mangiare sano, qualunque sia lo stile alimentare, allunga la vita
Alimenti integrali: salute e gusto
Alimenti integrali: salute e gusto
30707016_10156301888199287_1493183837591568384_n
previous arrow
next arrow

MANGIARE BENE GIOVA ALLA SALUTE E AIUTA A PREVENIRE I TUMORI

Dal 16 al 24 marzo di terrà la 12ª edizione della Settimana nazionale per la prevenzione oncologica, uno dei principali appuntamenti della Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt) per informare correttamente, sensibilizzare e rendere tutti consapevoli che la prevenzione rappresenta l’arma vincente contro i tumori. In particolare, l’incontro “Mangiare bene, fa bene. La salute nel piatto“, lunedì 11 marzo alle ore 11 presso il Capac-Politecnico del commercio e del turismo in viale Murillo 17 a Milano, sarà l’occasione per approfondire tematiche collegate alla medicina e all’alimentazione passando per il variegato universo dell’agroalimentare.

Scienza e medicina sono concordi nell’affermare che più di un terzo dei tumori non si svilupperebbe se mangiassimo in modo diverso. La prevenzione oncologica passa anche attraverso una corretta e sana alimentazione e come è noto il protagonista in cucina è l’olio extravergine d’oliva, alimento principe della dieta mediterranea e simbolo della Settimana nazionale per la prevenzione oncologica.

Insieme all’olio extravergine si riscoprono i sapori della tradizione mediterranea con i piatti della salute proposti da 20 ristoranti di Milano e provincia grazie alla collaborazione del Consorzio Cuochi e Ristoratori di Lombardia.

Dal 16 al 24 marzo i volontari della Lilt si mobiliteranno per essere presenti nelle maggiori piazze italiane e offrire la bottiglia di olio extravergine di oliva – in cambio di un modesto contributo a sostegno delle attività promosse dalla Lilt e delle dotazioni di apparecchiature diagnostiche – accompagnata ad un utile opuscolo ricco di informazioni sui corretti stili di vita con consigli e ricette di importanti chef nazionali. Una sana e corretta alimentazione è infatti un alleato indispensabile per la nostra salute.

Come la “nostra” dieta mediterranea celebre per le sue virtù salutari, perché comprende molta frutta fresca, verdura e cereali, pesce, poca carne, e soprattutto l’olio extravergine di oliva, noto per le sue qualità protettive nei confronti di vari tipi di tumore in particolare dell’apparato digerente e del carcinoma della mammella.

Intervengono: il presidente della Lega italiana per la lotta contro i tumori, Franca Fossati-Bellani; l’assessore alle Politiche sociali e Cultura della salute del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino; Carla Favaro, specialista in Scienza dell’alimentazione Università Bicocca di Milano; Matteo Scibilia, direttore scientifico del Consorzio Cuochi e Ristoratori di Lombardia; Alfredo Zini, vicepresidente vicario Epam. Modera il dibattito la conduttrice del TG4 Monica Gasparini.

Il tutto condito dagli allievi della scuola alberghiera che, per l’occasione, cucineranno sotto la guida dei cuochi tra i più rinomati della ristorazione. Nel corso della conferenza verranno inoltre presentate le iniziative organizzate dalla Sezione Milanese della Lilt per la Settimana nazionale per la prevenzione oncologica, tra cui i menu salutari a sostegno della prevenzione nei 20 ristoranti che aderiscono alla Settimana.

Le visite gratuite di diagnosi precoce sull’Unità Mobile e negli Spazi Prevenzione con circa 400 punti Prevenzione (Ambulatori) Lilt che resteranno aperti, con medici, operatori sanitari e volontari che saranno a disposizione di tutti per offrire quei servizi che, da oltre 90 anni, caratterizzano la Lilt nella lotta ai tumori. Ed inoltre laboratori gratuiti di cucina salutare e stand informativi con la proposta di olio extravergine d’oliva grazie anche alla collaborazione con la Fondazione Campagna Amica che rappresenta da sempre un punto di riferimento per la valorizzazione dei prodotti dell’agricoltura italiana, garantendone la loro genuinità freschezza e qualità.

Occorre che ognuno di noi si alimenti in modo sano e segua semplici regole, facili azioni comportamentali che aiutino a ridurre il rischio di sviluppare la malattia: praticare un’attività fisica regolare, non fumare, ridurre il consumo di alcol. Se tutti adottassimo questi corretti stili di vita, si raggiungerebbe in tempi brevi una guaribilità complessiva dal tumore di oltre l’80%. L’evento è reso possibile dalla collaborazione di istituzioni, associazioni e realtà economiche della società civile.

Lascia un commento