fbpx
Arancia: l’agrume per eccellenza!
Arancia: l’agrume per eccellenza!
Mangiare sano, qualunque sia lo stile alimentare, allunga la vita
Mangiare sano, qualunque sia lo stile alimentare, allunga la vita
Alimenti integrali: salute e gusto
Alimenti integrali: salute e gusto
30707016_10156301888199287_1493183837591568384_n
previous arrow
next arrow

NATURALMENTE, LA BEFANA!

La storia della tradizionale calza della Befana ha origini molto antiche, che si perdono nelle credenze tipiche del mondo contadino. Sino agli anni Sessanta, le calze dei bambini “buoni” erano riempite con dolcetti, biscotti fatti in casa e frutta secca fresca, in particolare mandarini, considerati una vera e propria medicina per l’inverno. Le calze dei piccoli più disobbedienti

erano invece cariche di patate, peperoncino, cipolle, aglio, cenere e vero carbone. Nulla a che vedere con le variopinte e decoratissime calze che troviamo oggi nei supermercati, piene di caramelle e dolci vari ricchi di coloranti e altri additivi. Un dono forse più appariscente ma standardizzato e decisamente meno salutare rispetto alle originalissime calze fatte in casa.

Golosità al cioccolato facili e veloci

Barrette al riso soffiato

Per circa 20 pezzi

Sciogliete 200 g di cioccolato (fondente o al latte) a bagnomaria: ci vorranno 10 minuti scarsi. Unite, quindi, 25 g di riso soffiato e 40 g di gherigli di noce ridotti in granella. Versate il composto in una teglia metallica (da 20×18 cm circa) rivestita con carta da forno e lasciate raffreddare bene. A questo punto, capovolgete la teglia su un tagliere e, con un coltello da formaggi, tagliate la tavola di cioccolato in barrette della misura desiderata. Impacchettate ciascuna con la carta d’alluminio e legatela con un cordoncino rosso.

Datteri al cioccolato

Per 20 pezzi

Incidete una ventina di datteri con un taglio longitudinale, asportate il seme e richiudeteli. Fate sciogliere 150 g di cioccolato a bagnomaria, a scelta fondente o al latte. Servendovi di una pinza da cucina immergete i datteri, uno alla volta, nel cioccolato fuso, sgocciolateli bene e disponeteli su un foglio di carta da forno. Appena il cioccolato è ben asciutto, sono pronti da impacchettare, con carta velina per alimenti o d’alluminio, come grosse caramelle. Per una variante più golosa, prima di immergerli nel cioccolato, inserite in ogni dattero mezzo gheriglio di noce. Allo stesso modo, potete rivestire di cioccolato altri frutti secchi morbidi come fichi o uvetta, rinvenuti in acqua aromatizzata alla vaniglia.

Dolcetti croccanti ai corn flave

Per circa 25 pezzi

Fate fondere a bagnomaria 200 g di cioccolato fondente o al latte. Incorporate delicatamente nel cioccolato fuso 50 g di corn flakes e 20 g di farina di mandorle. Lasciate intiepidire il composto ma prima che si solidifichi distribuitelo nei pirottini di carta per praline, aiutandovi con un paio di cucchiaini. Quando i dolcetti saranno ben solidificati (per abbreviare i tempi, teneteli in frigorifero) impacchettateli in sacchettini di carta o cellophane per alimenti, da fermare, per esempio, con una stellina adesiva.

Lascia un commento