fbpx
Dieta e stagione fredda
Durante i mesi freddi difendiamoci con lo zinco
A tavola le dimensioni contano. La misura e il colore del piatto possono aiutare
Arrow
Arrow
Slider

A tavola le dimensioni contano. La misura e il colore del piatto possono aiutare

Il segreto di una corretta e bilanciata alimentazione? la forza di volontà e la conoscenza dei principi che stanno alla base di una sana dieta. Fra questi c’è il controllo delle porzioni. Per metterlo in pratica efficacemente è bene allora conoscerne tutti i trucchi che si possono utilizzare per non far salire l’ago della bilancia. Anche la misura e il colore del piatto possono aiutare a mangiare di meno.

A tavola le dimensioni contano
Numerosi studi dimostrano come sia possibile tenere sotto controllo la quantità di cibo che assumiamo durante i pasti facendo attenzione, banalmente, alle dimensioni delle stoviglie. Più grande è il piatto, più siamo portati a riempirlo con razioni abbondanti. E visto che spesso non vogliamo avanzare nulla, come ci è stato insegnato da piccoli, secondo gli esperti potrebbe essere utile dimenticarsi di piatti e bicchieri di dimensioni normali, privilegiando i piatti piccoli, come quelli da insalata o da dessert.

Il contrasto di colore “spezza”
Uno studio della Cornell University ha scoperto che se il piatto e il suo contenuto hanno lo stesso colore, si tende a mangiare di più. Le persone al buffet infatti tendono a servirsi il 22% in più rispetto a quando i colori creano un contrasto elevato.

La lenta masticazione prima di tutto
Prima di tutto, masticare. Secondo Xand van Tulleken, studioso dell’Università di Oxford, il segreto per perdere peso senza troppe rinunce starebbe tutto lì. Chi mastica circa 35 volte ogni boccone, infatti, mangia fino al 30 per cento in meno rispetto a chi impiega la metà del tempo a masticare il cibo prima di ingurgitarlo. Insomma, masticare è uno “strumento” dietetico sicuro, gratuito e collaudato che non ha alcun effetto collaterale.

Lascia un commento