fbpx
Comprare il pesce fresco? Ecco la guida pratica all’acquisto
Colesterolo sotto controllo con la giusta alimentazione
Ecco cosa c’è da sapere per mangiare le uova in sicurezza
previous arrow
next arrow
Slider

Il pomodoro… da bere!

Una conferma è arrivata da una ricerca della University of California di San Francisco pubblicata sulla rivista Cosmetic & Toiletries Science applied ossia che grazie agli antiossidanti come licopene e betacarotene, centrifugati e succhi di pomodori e carote (ma anche creme dermatologiche contenenti derivati e principi attivi di questi ortaggi) sono efficaci nel prevenire le scottature e la formazione dell’eritema solare. In particolare, succhi e passate di pomodoro contribuirebbero al calo dell’arrossamento dovuto al sole della pelle fino al 45%. Ma già da anni sono numerosi gli studi che hanno testato l’azione protettiva sull’eritema solare di sostanze antossidanti come i caroteni assunti direttamente dagli alimenti per periodi prolungati. Per raggiungere una protezione ottimale (che va comunque abbinata alle creme solari) l’ideale sarebbe cominciare ad aumentare il consumo di pomodori & Co. già una decina di settimane prima dell’esposizione solare.

Lascia un commento