fbpx
Comprare il pesce fresco? Ecco la guida pratica all’acquisto
Colesterolo sotto controllo con la giusta alimentazione
Ecco cosa c’è da sapere per mangiare le uova in sicurezza
previous arrow
next arrow
Slider

Perdere peso dopo il parto, cosa è meglio fare?

Il post partum è un periodo molto delicato nella vita della neo mamma, sia dal punto di vista psicologico che dal punto di vista fisico. Per alcune donne si tratta inoltre di un periodo critico anche per quel che concerne il peso e la forma fisica da recuperare. Se durante la gravidanza l’incremento ponderale è stato eccessivo, per la neomamma, tutta presa dai bisogni del neonato, perdere i chilogrammi accumulati può rivelarsi difficile e faticoso.

Perdere peso dopo il parto, cosa è meglio fare?

Ecco alcuni consigli per fornire la corretta quantità di nutrimento a mamma e bambino, recuperare forma fisica e migliorare il tono dell’umore della neomamma.

Allattare il bambino è un momento prezioso anche per la mamma.

Allattare è il miglior modo per alimentare il bambino in modo completo, costruendo le basi del rapporto interpersonale che si viene a creare nei primi mesi di vita del neonato.

I fabbisogni energetici e di nutrienti nel post partum cambiano a seconda che la neo mamma allatti o meno. Nel primo caso sarà più facile perdere i chili accumulati in quanto l’allattamento aumenta il dispendio energetico della madre.

Non farsi mancare le proteine e l’idratazione

Come durante la gravidanza, assumere il corretto apporto di proteine, contenute in carne, pesce, legumi e uova, è particolarmente importante per la mamma e anche per il nuovo arrivato: durante l’allattamento infatti il fabbisogno di proteine aumenta.

Bene anche mantenere una corretta idratazione: molti liquidi si perdono in grande quantità durante l’allattamento.

Omega 3 e “grassi buoni”

Per quanto riguarda i grassi, importante è un’adeguata assunzione di acidi grassi polinsaturi della serie omega 3, contenuti in pesci che vivono nei mari freddi. Particolarmente indicati sono lo sgombro, le sarde e le alici.

Una dieta equilibrata contrasta la depressione post partum

È importante ricordare che un’alimentazione corretta influisce positivamente anche sulla psiche, e questo è particolarmente rilevante in un periodo della vita nel quale possono manifestarsi sintomi depressivi. Una dieta bilanciata e un corretto apporto di micronutrienti possono migliorare il tono dell’umore nel delicato periodo del post post partum, aiutando anche a prevenire o a contrastare l’insorgenza di questo disturbo.

Lascia un commento