fbpx
Arancia: l’agrume per eccellenza!
Arancia: l’agrume per eccellenza!
Mangiare sano, qualunque sia lo stile alimentare, allunga la vita
Mangiare sano, qualunque sia lo stile alimentare, allunga la vita
Alimenti integrali: salute e gusto
Alimenti integrali: salute e gusto
30707016_10156301888199287_1493183837591568384_n
previous arrow
next arrow

DEPILAZIONE PROLUNGATA NEL TEMPO

I termini “depilazione” ed “epilazione” indicano i trattamenti ai quali si ricorre per eliminare i peli in eccesso, ma hanno un diverso significato.

  • Depilazione vuol dire eliminare il pelo dalla superficie della pelle, infatti la depilazione può essere definita come una pratica igienica o estetica per ridurre temporaneamente la lunghezza dei peli presenti sul corpo maschile o femminile, asportando tutta la parte esterna alla superficie della pelle.


  • Epilazione invece significa eliminare tutto il pelo, bulbo compreso (asportazione del pelo nella sua interezza fino al bulbo pilifero) e può essere transitoria o permanente (es. strappo con le pinzette, depilazione laser o con luce pulsata).

MOTIVAZIONI PER LA DEPILAZIONE
La depilazione viene effettuata dagli uomini e dalle donne sia per scopi igienico-sanitari, es. attività sportiva, ferite o escoriazioni, sia come trattamento di bellezza ed estetica, essendo spesso i peli antiestetici.

Infatti la presenza di peli superflui superficiali sulle gambe, sul viso, alle ascelle, inguine e in molte altre parti del corpo è considerato da molte persone uno sgradevole inestetismo, ed è per questo che sempre più spesso viene richiesto un trattamento di depilazione definitiva (epilazione).

ZONE DEL CORPO PER LA DEPILAZIONE-EPILAZIONE
La depilazione può essere eseguita su tutte le parti del corpo ricoperte di peli superflui, e ricordiamo che tutto il corpo è ricoperto naturalmente da peli, tranne la regione palmare, plantare e le mucose.

La depilazione nell’uomo riguarda in particolare il volto, la zona pettorale e le gambe, mentre la depilazione nella donna riguarda le ascelle, le gambe, le braccia, l’inguine e talvolta il pube.

METODI DI DEPILAZIONE
Ricordiamo che la depilazione è temporanea, perché il fusto in breve tempo ricresce, ma è una pratica facile e veloce, e di seguito riportiamo le principali tecniche per la depilazione: 

  • rasoio a lama o elettrico con la rasatura (azione con cui si riducono i peli presenti sul volto dell’uomo quali barba, basette e baffi), ma bisogna ricordare che normalmente la risposta della pelle è una ricrescita accellerata di peli che possono aumentare sia di numero che di volume;


  • depilatori chimici quali solfuri e solfidrati di sodio, potassio, calcio, acido tioglicolico attaccano la struttura chimica della cheratina, e vengono presentati sotto forma di creme, paste, liquidi, stick ma possono produrre irritazione sulla pelle ed emanare cattivo odore. Dopo l’applicazione è necessario un lavaggio molto accurato ed un eventuale trattamento acido-astringente per togliere l’irritazione;


  • dischetto di carta abrasiva (mezzo meccanico usato solitamente sulle gambe).

METODI DI EPILAZIONE
Ricordiamo che l’epilazione dura in media venti-trenta giorni, in quanto il pelo verrà estirpato fin dalla radice, ma è un trattamento per cui spesso è necessario rivolgersi all’estetista ed inoltre (ceretta e strappo) può peggiorare la delicata situazione circolatoria ed è controindicata in presenza di vene varicose o di capillari (teleangectasie) in superficie.

La epilazione viene sempre condotta con mezzi fisici, quali: 

  • elettrocoagulazione, è un trattamento di epilazione paramedicale che dev’essere sempre eseguito da un medico esperto. Si esegue attraverso un ago sottilissimo che penetra fino al bulbo pilifero distruggendolo con il passaggio di corrente ad alta frequenza. L’elettrocoagulazione è un trattamento piuttosto lungo in quanto i peli vengono eliminati uno alla volta;


  • strappo dei peli mediante cerette e cere depilatorie, di colofonia, o glucosio e cera d’api, applicate a caldo o a freddo, che incorporano il pelo al loro interno, e poi solidificandosi possono essere asportate a strappo (si fa aderire una tela compatta) asportando sia la cera che i peli;


  • depilazione laser e con luce pulsata. Il laser e la luce pulsata sono due moderne tecnologia per depilazione definitiva (epilazione) che si basano sul concetto della fototermolisi selettiva.  Il laser emette infatti luce monocromatica ad una determinata frequenza in modo da colpire selettivamente la melanina presente nel bulbo del pelo distruggendolo.

DEPILAZIONE O EPILAZIONE LASER
Tutti i laser depilatori oggi disponibili, colpiscono la melanina contenuta nel bulbo del pelo.

Il laser infatti produce un fascio di luce altamente concentrata, che viene assorbita in modo selettivo dalla melanina contenuta nel bulbo del pelo.

Per un processo denominato fototermolisi selettiva, l’energia luminosa si trasforma in energia termica, provocando una vera e propria esplosione delle cellule del bulbo pilifero e la cancellazione dello stesso, per cui il pelo non ricrescerà più (epilazione definitiva).

laser_hair_removal 

DEPILAZIONE DEFINITIVA O PERMANENTE
I risultati finali per la depilazione laser definitiva (meglio definita come “progressivamente permanente“) sono contrastanti e variano da paziente a paziente, ad esempio a seconda del tipo di pelle e dei peli che devono essere eliminati (colore della pelle, colore dei peli, fase di crescita, profondità dei follicoli e delle unità follicolari, zona del corpo da depilare, abbronzatura, ecc..) per cui il trattamento spesso non fornisce a tutti i medesimi risultati, e la scomparsa dei peli non è quasi mai totale.

Ricordiamo inoltre che sono sempre necessarie più sedute, per eliminare i peli nelle varie fasi di crescita. Sul risultato finale (depilazione definitiva) influiscono inoltre le componenti personali del paziente, fisiologia e predisposizioni ereditarie, la capacità e l’esperienza del medico che effettua il trattamento, e la validità della tecnologia (laser) impiegata.

Lascia un commento