fbpx
Cosa mangiare prima e dopo l’allenamento?
Cosa mangiare prima e dopo l’allenamento?
Il paradosso di risultare obesi essendo normopeso
Il paradosso di risultare obesi essendo normopeso
30707016_10156301888199287_1493183837591568384_n
previous arrow
next arrow

SPAGHETTI INTEGRALI CON VERZA E ZUCCA

Spaghetti integrali con verza e zucca

Per 4 persone

50 g di mandorle, 1 cucchiaino di rosmarino, 15 semi di finocchio, 2 cipolle bianche, 450 g di cavolo verza, 250 g di zucca, 320 g di spaghetti integrali, 1 cucchiaio di semi di papavero, olio di oliva extra vergine e sale.

1. Lasciare le mandorle in ammollo in 500 ml circa di acqua tiepida dal giorno prima.

2. In un mortaio pestare il rosmarino secco e i semi di finocchio fino a ridurli in polvere, mescolarli con 3 cucchiai di olio e metterli in una padella, aggiungere le cipolle sbucciate affettate finemente, coprirle e rosolarle per 10 minuti circa a calore medio basso.

3. Nel frattempo sfogliare la verza, lavarla e affettarla, togliere la metà delle cipolle mettendole direttamente in un frullatore, unire nella padella la verza, salare, coprire e cuocere per 20 minuti abbondanti bagnando se serve con poca acqua.

4. Tagliare la zucca in piccoli pezzi e lessarla in abbondante acqua bollente salata per 10 minuti fino a renderla tenera, scolarla con una schiumarola mettendola nel frullatore insieme alle cipolle, conservare l’acqua di cottura al caldo.

5. Aggiungere le mandorle scolate dalla loro acqua e frullare versando l’acqua di cottura della zucca sufficiente a ottenere una crema morbida da regolare di sale.

6. Lessare gli spaghetti al dente nell’acqua di cottura della zucca riportata a ebollizione, tostare in un pentolino i semi di papavero, scolare la pasta non troppo asciutta e saltarla nella padella della verza, distribuirla nei piatti, mettere nel mezzo la crema di zucca, cospargere con i semi di papavero e servire subito.

Lascia un commento