fbpx
L’impatto della nutrizione di precisione sul diabete
L’impatto della nutrizione di precisione sul diabete
 Le raccomandazioni nutrizionali dell’American Heart Association
 Le raccomandazioni nutrizionali dell’American Heart Association
10 porzioni di frutta e verdura al giorno per allungare la vita
10 porzioni di frutta e verdura al giorno per allungare la vita
30707016_10156301888199287_1493183837591568384_n
previous arrow
next arrow

FAGIOLINI: BUONI SANI E CON POCHE CALORIE

I fagiolini sono un legume “anomalo” perchè vengono raccolti e consumati insieme con i semi ancora in embrione e posseggono proprietà molto diverse dagli altri legumi, per questo molte volte vengono considerati genericamente un ortaggio. I fagiolini chiamati anche cornetti in diverse regioni dello stivale, contengono poche calorie (17 per 100 grammi), e tante sostanze preziose e salutari per l’organismo. Sono infatti ricchi di vitamine e minerali.

I fagiolini hanno una acidità piuttosto bassa tipica caratteristica dei legumi, ma non ne posseggono la stessa dolcezza. Questa caratteristica del sapore è dovuta al fatto che il baccello viene raccolto quando ancora il seme del fagiolo all’interno è in fase di maturazione e non ha ancora assimilato tutte le sostanze necessarie al momento della germinazione.

 

I fagiolini si prestano a molteplici interpretazioni in cucina e noi vi offriamo cinque saporiti spunti, tra cui un inusuale gelato gastronomico che si può abbinare a piatti di pesce.

Con il termine gelato pensiamo subito a un dessert a un gusto dolce, ma esiste anche il gelato gastronomico che ci apre nuovi orizzonti in cucina. Il gelato salato sta rivoluzionando il settore gastronomico anche se non ha ancora larga diffusione e può essere servito e abbinato a secondi e antipasti o consumato, a seconda degli ingredienti, a tutto pasto.

Sul mercato sono presenti diversi tipi di fagiolini che si distinguono per il colore del baccello:

Verde:

Bobis, verde scuro, seme bianco, tenero e sottile.

Contender, grossi e tondi.

Marconi, piatti con seme nero e senza fili.

Vittoria nano, dai baccelli molto lunghi (i ngenere 14 cm), fini con seme nero e senza fili.

Baccello giallo:

Burro di Rocquencourt, baccello oblungo e sottile con seme nero.

Corona D’Oro, dal baccello scuro, lungo, tondo, carnoso e senza fili.

Meraviglia di Venezia, baccello piatto e senza fili.

Baccello violaceo:

Anellino di Trento, baccello verde striato di viola, lungo e ricurvo

Re dei Bleu, baccello viola, seme chiaro dalla forma oblunga.

Lascia un commento