fbpx
L’impatto della nutrizione di precisione sul diabete
L’impatto della nutrizione di precisione sul diabete
 Le raccomandazioni nutrizionali dell’American Heart Association
 Le raccomandazioni nutrizionali dell’American Heart Association
10 porzioni di frutta e verdura al giorno per allungare la vita
10 porzioni di frutta e verdura al giorno per allungare la vita
30707016_10156301888199287_1493183837591568384_n
previous arrow
next arrow

FRAGOLE DOLCE PROTEZIONE

La fragola (Fragaria vesca) è la bacca più popolare del mondo. Benché se ne contino oltre 600 varietà che differiscono per sapore, dimensioni e struttura, hanno tutte la caratteristica forma a cuore, polpa rossa con semi gialli che fuoriescono dalla superficie, regali cappelli di foglie verdi e steli che adornano le corone.

Le fragole si trovano in genere tutto l’anno, anche se in maggiore abbondanza da primavera a metà estate.

Le proprietà

Le fragole sono una fonte eccellente di vitamina C e K, di fibre e flavonoidi. Sono anche una fonte molto buona di manganese, acido pantotenico, vitamina B1, iodio. Sono ricche inoltre di acido folico, biotina, vitamina B6. Una porzione di 100 g di fragole fornisce 32 calorie, 0,7 g di proteine, 0,3 g di grassi e 7,7 g di zuccheri (glucosio e fruttosio).

I benefici per la salute

I benefici delle fragole sono dovuti principalmente ai flavonoidi. Come nel caso di altre bacche, le antocianidine delle fragole sono i flavonoidi più potenti. L’acceso colore rosso del frutto è dovuto a un’antocianidina (pelargonidina).
Lo straordinario contenuto di flavonoidi delle fragole le rende preziose per la protezione nei confronti delle infiammazioni, del cancro e delle malattie cardiache. Le proprietà antinfiammatorie ostacolano anche l’attività dell’enzima ciclossigenasi (COX). I farmaci non steroidei, come aspirina e ibuprofene, bloccano il dolore inibendo questo enzima, associato a malattie infiammatorie come artrite reumatoide e cancro. Tuttavia, a differenza dei farmaci che inibiscono il COX, le fragole non causano sanguinamenti intestinali o disturbi cardiaci.
Le fragole hanno anche notevoli effetti anticancerogeni. In una ricerca condotta nel New Jersey su un gruppo di 1271 anziani, le fragole sono state collocate al primo posto nell’elenco degli 8 alimenti messi in relazione con la percentuale più bassa di morte per cancro.
Chi mangiava maggiori quantità di fragole aveva 1/3 di probabilità di sviluppare il cancro rispetto a coloro che ne consumavano piccole quantità o se ne astenevano del tutto.

Le controindicazioni

Le fragole sono degli alimenti che più comunemente vengono associati a reazioni allergiche.
Le fragole contengono livelli moderati di ossalati. Chi soffre di calcoli renali contenenti ossalati dovrebbe limitarne il consumo.
Dato che le fragole sono dei cibi più comunemente associato a residui di pesticidi, si consiglia di acquistare fragole di coltivazione biologica.

Suggerimenti per la preparazione

Le fragole biologiche si sciacquano delicatamente in acqua corrente fredda e si asciugano tamponandole con un tovagliolo.
Se non sono biologiche, prima di lavarle andrebbero spruzzate con una soluzione in cui avrete disciolto bicarbonato di sodi o un prodotto apposito.
Poiché le fragole sono molto delicate, vanno lavate sotto un getto leggero di acqua appena prima dell’uso, in modo che non si impregnano di acqua. Per eliminare il picciolo, il cappello e il calice tagliateli semplicemente con le unghie.

Idee per piatti veloci

Mangiate le fragole intere o in macedonia di frutta, oppure estraetene il succo.

Aggiungete fragole fresche ai frappè. Potete usare fragole surgelate non zuccherate.

Aggiungete fettine di fragole alle insalate di verdura miste.

Disponete a strati fragole a fette, mirtilli e altri frutti di bosco, e yogurt naturale in un bicchiere.

Mescolate fragole tagliate a fette con cannella, succo di limone e sciroppo d’acero, e servite come guarnizione per dolci.

Lascia un commento