fbpx
Arancia: l’agrume per eccellenza!
Arancia: l’agrume per eccellenza!
Mangiare sano, qualunque sia lo stile alimentare, allunga la vita
Mangiare sano, qualunque sia lo stile alimentare, allunga la vita
Alimenti integrali: salute e gusto
Alimenti integrali: salute e gusto
30707016_10156301888199287_1493183837591568384_n
previous arrow
next arrow

ZUPPA D’ORZO E CAVOLFIORE

Zuppa d’orzo e cavolfiore

Per 2 persone
300 g di cimette di cavolfiore (circa mezzo cavolfiore piccolo), 100 di orzo, 1 cucchiaio d’olio extravergine di oliva, 1 piccola cipolla bionda, sale fino, 1,2 litri di brodo vegetale, pepe nero macinato al momento, origano, sale grosso.

1. Staccare le cimette dal torsolo del cavolfiore partendo dal fondo del gambo. Lavarle accuratamente sotto acqua corrente e dividerle in modo che siano abbastanza piccoline.

2. Mettere l’orzo in un colino e lavarlo accuratamente, quindi lasciarlo a scolare.

3. Mettere in una pentola da minestra l’olio e la cipolla pelata e tritata finemente. Portarla sul fuoco e appena comincia a sfrigolare unire un pizzico di sale e far soffriggere dolcemente a fiamma media aggiungendo dopo un paio di minuti un paio di cucchiai di brodo caldo.

4. Alzare la fiamma ed aggiungere le cimette di cavolfiore e mescolare. Unire un pizzico di sale, una grattugiata di pepe ed una manciata di origano. Lasciar cuocere per un paio di minuti mescolando quindi aggiungere tutto il brodo bollente, tranne un paio di mestoli da tenere da parte.

5. Quando il brodo avrà ripreso bollore cuocere a fiamma media, coperto, per 5 minuti.

6. Trascorso il tempo indicato unire un pizzico di sale grosso e l’orzo.

7. Mescolare e cuocere a fiamma media coperto per il tempo indicato sulla confezione dell’orzo, solitamente 30-35 minuti. Mescolare spesso e ad un paio di minuti dalla fine della cottura assaggiare per regolare di sale ed aggiungere il brodo tenuto da parte, a seconda che piaccia più liquida o più densa.

8. A fine cottura unire un filo d’olio a crudo e lasciare riposare coperto per un paio di minuti prima di servire.

Lascia un commento