fbpx
E dopo Pasqua… per tutti la dieta-primavera
E dopo Pasqua… per tutti la dieta-primavera
Mangiare cibi di stagione, una scelta di salute!
Mangiare cibi di stagione, una scelta di salute!
Dalla dieta mediterranea al movimento i segreti della longevità
Dalla dieta mediterranea al movimento i segreti della longevità
30707016_10156301888199287_1493183837591568384_n
previous arrow
next arrow

BIBITE ZUCCHERATE, RISCHIO DEPRESSIONE. CAFFÈ E TÈ SONO PIÙ SALUTARI

Nuove ricerche suggeriscono che le bevande dolcificate, specialmente i diet drink, sono associate a un aumento di rischio depressione negli adulti, mentre il caffè è legato a una diminuzione del rischio. La ricerca del National Institutes of Health nel Research Triangle Park in North Carolina sarà presentata durante il 65° meeting annuale della American Academy of Neurology di San Diego, che si terrà a marzo.

«Le bevande dolcificate, il caffè e il sono comunemente consumate nel mondo e hanno conseguenze importanti, sul piano fisico e su quello mentale», ha spiegato Honglei Chen, principale autore dello studio.

I ricercatori hanno coinvolto 263.925 persone fra i 50 e i 71 anni, scoprendo che quelle che bevevano 4 lattine di punch alla frutta al giorno avevano il 38% di probabilità in più di sviluppare depressione rispetto a quelli che bevevano bevande non zuccherate. Inoltre, le persone che bevevano 4 caffè al giorno avevano il 10% in meno di probabilità di ammalarsi di depressione, rispetto a chi non ne faceva uso. Il rischio, infine, sembra essere più alto fra quelli che consumano bibite dietetiche, rispetto a quelle normali.

Lascia un commento