fbpx
L’impatto della nutrizione di precisione sul diabete
L’impatto della nutrizione di precisione sul diabete
 Le raccomandazioni nutrizionali dell’American Heart Association
 Le raccomandazioni nutrizionali dell’American Heart Association
10 porzioni di frutta e verdura al giorno per allungare la vita
10 porzioni di frutta e verdura al giorno per allungare la vita
30707016_10156301888199287_1493183837591568384_n
previous arrow
next arrow

OLIO DI PESCE, FARMACO USATO IN CARDIOCHIRURGIA

Che l’olio di pesce, ricco di acidi grassi omega 3, abbia effetti antinfiammatori e antiaggreganti – cioè renda il sangue più fluido – lo sapevamo, ma è la prima volta in assoluto che si cerca di utilizzare queste proprietà nel corso di interventi di cardiochirurgia. L’esperimento è stato condotto nell’ospedale universitario di Losanna nella Svizzera francese.

La sera prima dell’intervento e poi due ore prima e, infine, appena iniziato l’intervento, è stato infuso olio di pesce in un gruppo di pazienti sottoposti a cardiochirurgia. A un analogo gruppo è stato infuso placebo. Dagli esami del sangue è risultato che il gruppo trattato con olio di pesce ha avuto un migliore profilo infiammatorio causato proprio dall’aumentato assorbimento di omega 3 da parte delle piastrine e del tessuto cardiaco. È una piccola ricerca pilota che può aprire una via molto interessante di studio e di applicazione terapeutica degli omega 3, e che ci ricorda, prima di tutto, che mangiare pesce fa bene, in particolare a chi ha problemi circolatori.

Lascia un commento