fbpx
E dopo Pasqua… per tutti la dieta-primavera
E dopo Pasqua… per tutti la dieta-primavera
Mangiare cibi di stagione, una scelta di salute!
Mangiare cibi di stagione, una scelta di salute!
Dalla dieta mediterranea al movimento i segreti della longevità
Dalla dieta mediterranea al movimento i segreti della longevità
30707016_10156301888199287_1493183837591568384_n
previous arrow
next arrow

PASTA AL TONNO

Pasta al tonno

Penne, mezze penne, sedanini, spaghetti, linguine.

Per 2 persone
160 g di pasta, 80 g di tonno in scatola (peso sgocciolato), 3 olive nere, 3 olive verdi, 2 filetti di alice sott’olio, 1/2 cipolla bianca, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, 2 spicchi d’aglio, origano.

Si può preparare in anticipo

1. Sgocciolare il tonno e spezzettarlo con una forchetta.

2. Snocciolare le olive e spezzettarle.

3. Sgocciolare i filetti di alice, tamponarli con carta da cucina e sminuzzarli.

4. Pulire la cipolla e tritarla grossolanamente in una padella con due cucchiai d’olio. Portare sul fuoco e fare soffriggere a fiamma vivace.

5. Quando avrà assunto un aspetto dorato aggiungere l’acciuga e l’aglio spellato, intero ma leggermente schiacciato. Girare frequentemente con un cucchiaio di legno per 1-2 minuti, fintanto che l’acciuga non si sfalda. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo aggiungere uno o due cucchiai d’acqua.

6. Aggiungere il tonno, le olive ed amalgamare il tutto. Lasciare cuocere qualche minuto, quindi unire una manciata di origano.

7. Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarla, aggiungere un mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco.

8. Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.

9. Servire immediatamente decorando con altro origano.

NOTE: questa pasta è ottima anche fredda. In tal caso lessarla come d’abitudine, scolarla al dente, disporla su un piatto molto largo, condirla con un filo d’olio, mescolarla e farla raffreddare uniformemente. Metterla quindi in una ciotola, unire il condimento, mescolare e lasciar riposare in frigorifero per almeno un’ora prima di servire. Ottima anche il giorno dopo!

Lascia un commento