fbpx
Dalla dieta mediterranea al movimento i segreti della longevità
Dalla dieta mediterranea al movimento i segreti della longevità
Carnevale: i segreti per friggere bene
Carnevale: i segreti per friggere bene
Carnevale: la festa del fritto!
Carnevale: la festa del fritto!
30707016_10156301888199287_1493183837591568384_n
previous arrow
next arrow

ORATA E CARCIOFI IN GUAZZETTO

Orata e carciofi in guazzetto

Per 2 persone
2 orate da 300 g l’una oppure una di circa 500 g, 2 carciofi, olio extra vergine di oliva, 1 spicchio d’aglio, qualche rametto di prezzemolo, 1 dl di brodo vegetale o acqua, sale, pepe.

1. Mondate i carciofi, eliminate il fieno e lessateli in acqua salata per 10 minuti. Sfilettate le orate e eliminate la pelle (potete chiedere in pescheria che lo facciano per voi). Quando i carciofi sono teneri, scolateli e tagliateli a fettine.

2. Scaldate un filo d’olio a fuoco medio in una padella antiaderente e fatevi soffriggere lo spicchio d’aglio sbucciato e tagliato in due. Quando l’aglio è dorato, scartatelo e distribuite i carciofi nella padella. Unite 2 cucchiai di brodo e lasciate insaporire per qualche minuto.

3. Spingete i carciofi sui bordi e mettete i filetti di pesce nella padella. Dopo 3 o 4 minuti, girateli con una spatola larga per non romperli e unite i rametti di prezzemolo lavati, sale e il brodo caldo. Lasciate cuocere per 6 o 7 minuti (anche 10 nel caso dell’orata più grossa).

4. Prelevate con la spatola i filetti di pesce e i carciofi e sistemateli su due piatti caldi. Pepate leggermente e servite subito.

Lascia un commento