fbpx
L’impatto della nutrizione di precisione sul diabete
L’impatto della nutrizione di precisione sul diabete
 Le raccomandazioni nutrizionali dell’American Heart Association
 Le raccomandazioni nutrizionali dell’American Heart Association
10 porzioni di frutta e verdura al giorno per allungare la vita
10 porzioni di frutta e verdura al giorno per allungare la vita
30707016_10156301888199287_1493183837591568384_n
previous arrow
next arrow

FRITTATA DI PASTA ALLA NAPOLETANA

Frittata di pasta alla napoletana

Per 4 persone

300 g di pasta al pomodoro cotta, 2 uova, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, olio e sale.
Condimento: mozzarella, parmigiano grattugiato, olive snocciolate, capperi e filetti di acciuga sottolio.

1. Battete le uova insieme al prezzemolo e a un pizzico di sale e versatele in una terrina con la pasta avanzata. Aggiungete la mozzarella a dadini, il parmigiano, le olive, le acciughe sminuzzate. Mescolate con cura in modo che l’uovo si distribuisca uniformemente.

2. Ungete in modo uniforme una padella da 20-25 cm di diametro con 2 cucchiai d’olio, scaldatela bene, sistematevi la pasta pareggiandola con una paletta di legno e mettete il coperchio. A questo punto fate attenzione: la cottura dovrà avvenire su fiamma bassa, inclinando di pochi centimetri e ruotando la padella ogni 3-4 minuti (o quando si vede uscire un filo di fumo). L’inclinazione e la rotazione servono a far dorare la frittata in modo omogeneo, ottenendo una deliziosa crosta su tutta la superficie e non solo al centro della frittata.

3. Girate la frittata utilizzando un coperchio o un piatto, scaldate altri 2 cucchiai d’olio, fate scivolare la frittata nella padella seguendo lo stesso procedimento. Se vi stancate di tenere la padella inclinata, potete poggiare uno spessore qualsiasi (un coperchio, una posata da portata, un poggiapentola, insomma qualsiasi oggetto non infiammabile) sul bordo del fornello. Questa frittata si può servire sia calda che fredda.

 

Lascia un commento