fbpx
Esami di maturità: come affrontarli a tavola!
Esami di maturità: come affrontarli a tavola!
L’impatto della nutrizione di precisione sul diabete
L’impatto della nutrizione di precisione sul diabete
 Le raccomandazioni nutrizionali dell’American Heart Association
 Le raccomandazioni nutrizionali dell’American Heart Association
30707016_10156301888199287_1493183837591568384_n
previous arrow
next arrow

PASTA E FAGIOLI ALL’ISCHITANA

Pasta e fagioli all’ischitana

Per 4 persone

250 g di pasta di semola cruda, 1 kg di fagioli -borlotti, 6 pomodori perini, 1 costa di sedano, 1 carota, 1 cipolla ramata piccola, 1 spicchio di aglio, 1 peperoncino piccante, 1 mazzetto di basilico, olio extravergine d’oliva, peperoncino in polvere e sale.

1. Scottate i pomodori in acqua bollente, pelateli e tagliateli a tocchetti mettendoli man mano a scolare in un colino.

2. Tritate la cipolla, il sedano (comprese le foglie) e la carota. Metteteli a rosolare insieme all’aglio con 2 cucchiai d’olio in una casseruola dal fondo pesante. Unite i pomodori, il peperoncino, una presa di sale e lasciate insaporire per 3-4 minuti.

3. Aggiungete a questo punto circa 2 litri d’acqua e i fagioli sgranati. Coprite e fate cuocere a fiamma bassa per un’ora (ma cominciate ad assaggiare dopo una quarantina di minuti, perché il tempo di cottura è variabile).

4. Salate i fagioli ormai teneri, frullatene la metà e mettete di nuovo il passato in pentola. Coprite e cuocete per altri 20 minuti, a fiamma bassa, mescolando molto spesso perché tende ad attaccarsi alla pentola.

5. 5 Unite infine la pasta e cuocetela molto al dente mescolando frequentemente. Se necessario aggiungete poca acqua bollente (tenete presente che la minestra raffreddando diventa più densa, lasciatela quindi abbastanza fluida). Appena prima di levare dal fuoco aggiungete una manciata di basilico sminuzzato e un paio di cucchiai d’olio.

6. Servite la pasta tiepida o fredda decorata con foglie di basilico e accompagnata con olio e peperoncino in polvere da aggiungere a piacere.

Lascia un commento